PENSIERI

sogno.jpg

Compito della scienza non è aprire una porta all’infinito sapere, ma porre una barriera all’infinita ignoranza.

La mente intuitiva è un dono sacro, e la mente razionale è un fedele servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono…

Il pensiero orientato verso il passato o verso il futuro è un’illusione che porta sofferenza perché si svolge in dimensioni inesistenti.

Oggi coltivo il mio sogno, con la consapevolezza che saranno necessari degli sforzi per realizzarlo.

La felicità dimora volentieri in una casa in armonia con la natura.

Oggi scelgo il miglior pensiero per ogni persona che ha causato una sofferenza.

La comprensione e la saggezza si nutrono con le esperienze della vita quotidiana.

Per coltivare la nostra flessibilità prendiamo esempio dal bambù, che non può essere spezzato neanche dai venti più impetuosi.

Quando sulla strada della vita si incontra chi vuole litigare, è meglio essere i primi a cambiarla.

Arrivare ad un traguardo è soltanto una tappa, dove cominciare a pensare a qual è il prossimo da raggiungere.

Mantenere gli stessi percorsi preclude la scoperta di nuove possibilità, che potrebbero rivelarsi più entusiasmanti.

Per crescere occorre continuare ad imparare. Siamo sempre tutti nella condizione di essere allievi.

Le risposte giuste ai propri problemi si trovano all’interno di noi stessi.

Il destino a delle regole fisse, ma sta a noi plasmarlo in base alle nostre scelte.

Per mettere ordine nella propria esistenza, occorre anche concedersi il tempo necessario per farlo.

Una leva messa nel posto giusto può sollevare il mondo.

La sincerità nelle relazioni è una base importante per vivere nell’armonia.

A volte le questioni si rivelano più semplici di quanto sembrano, se ci prendiamo il tempo di analizzarle con serenità.

Modificare certi lati del nostro carattere che noi per primi riconosciamo sbagliati, è un modo formidabile di aiutare noi stessi.

Ascoltare e valutare con equanimità le opinioni altrui è indice di saggezza.

La persona saggia si esercita nelle cose che la fanno progredire ed in quelle che la proteggono dalle influenze negative.

Per mantenere la pace interiore, a volte basta non perdersi nelle cose di poco conto.

Quando pronunciare un ‘no’ risulta difficile, possiamo evitarlo e sostituirlo con un esempio positivo.

Il contatto con la natura aiuta a tenere libera la mente e a sviluppare la positività del nostro sentire.

Un insuccesso può essere una buona occasione per riflettere e per rimediare agli errori.

Oggi scelgo di ascoltare la melodia del mio sé interiore.

Pensare a se stessi non è un atto di egoismo, bensì è rispetto per il dono della vita.

Usare la forza per risolvere una situazione complicata, può creare ancor più confusione.

I veri buongustai della vita apprezzano il cibo come godimento per l’anima.

Nascondere a se stessi la verità genera confusione.

La coerenza nelle opinioni genera la forza per mantenere la retta via.

Nascondere i propri talenti può essere negativo per se stessi e per le persone vicine.

E’ nei momenti difficili che prima di tutto occorre cercare un appoggio solido in se stessi.

Il sapore della passione pura ci fa guardare le cose senza pensare ai risultati.

La forza interiore, l’etica e la giustizia sono le caratteristiche che rendono grande l’essere umano.

Oggi scelgo di concentrare la mia attenzione sull’intima connessione con l’Uno.

La vera forza d’animo consiste anche nel saper aspettare senza cedere all’irrequietezza.

La ricerca delle novità ad ogni costo può rivelarsi vana. E’ il nostro sguardo interiore che rende unico e irripetibile ogni istante della nostra vita.

Saper distinguere l’utile dall’inutile consente di arrivare alla soluzione perfetta.

Agire in armonia con quello che ci circonda è la via maestra che conduce alla meta.

Alla serenità interiore corrispondono azioni esterne prive di errori.

Saper perdonare è un segno di forza, perché è più facile voltare le spalle che abbracciare chi ci ha ferito.

E’ bene prestare attenzione al proprio corpo, anche quando non ci sta mandando dei messaggi.

Una via per il successo è cercare di conseguire dei risultati che siano un bene per l’intera collettività.

Estraniandosi dall’ansia dei risultati, possiamo accedere al meraviglioso bagaglio delle nostre risorse creative.

Oggi scelgo i migliori pensieri per me e per le persone che mi sono vicine.

Agire con cautela preserva dagli errori, l’eccesso di prudenza impedisce di agire divertendosi.

La peggiore delle azioni, è il tradimento compiuto verso una persona che ci ha concesso la sua fiducia.

L’abbondanza di idee è una ricchezza, a patto di saper discernere fra le velleità e le cose che possiamo realizzare.

Il successo, come il buon vino, si assapora meglio sorso dopo sorso.

La solitudine scompare quando siamo a nostro agio in sua presenza.

Prima di fare delle promesse, è saggio accertarsi di poterle mantenere.

Nella vera amicizia si condividono ugualmente gioie e dolori.

Come è nobile chi, col cuore triste, vuol cantare ugualmente un canto felice, tra cuori felici.

Se hai un problema e puoi risolverlo è inutile che ti preoccupi, se non puoi risolverlo è altrettanto inutile la tua preoccupazione.

La felicità è l’assenza della ricerca della felicità.

L’uomo perfetto è senza io, l’uomo ispirato è senza opera, l’uomo santo non lascia nome.

Quello che il bruco chiama la fine del mondo, il maestro la chiama la nascita di una farfalla.

Il cuore di un uomo superiore è calmo e sereno. Il cuore di un uomo comune è stizzoso e mai a suo agio.

Allontanarsi dal mondo, restare sconosciuti e non avere rimpianti: a questo può arrivare solo l’uomo superiore.

Alcuni sentono con le orecchie, altri con lo stomaco ed altri ancora con le tasche; ce ne sono poi altri che non sentono affatto.

Acquisisci nuove conoscenze mentre rifletti sulle vecchie, e forse potrai insegnare ad altri.

Quando due amici si comprendono completamente, le parole sono soavi e forti come profumo di orchidee.

L’amore non possiede né vuole essere posseduto.

Anche se sei abile, mostrati inabile; anche se sei capace mostrati incapace.

La saggezza è come un chiaro, fresco stagno, ci si può entrare da ogni parte.

Se capisci una cosa nella sua interezza, puoi capire ogni cosa.

Chi vede il giusto e non lo fa, è senza coraggio.

L’ignoranza è la notte della mente, ma una notte senza luna né stelle.

Puoi amare solo quando sei felice dentro di te. L’amore non può venir aggiunto dall’esterno. Non è un indumento che puoi indossare.

Noi danziamo in cerchio e supponiamo … ma il Segreto sta nel mezzo e sa.

Se un uomo vuole essere certo della strada da percorrere, deve chiudere gli occhi e procedere al buio.

Non cercare le orme dei savi di un tempo; cerca ciò che essi cercavano.

Imparare senza pensare è fatica perduta; pensare senza imparare è pericoloso.

L’unico modo giusto di fare è essere.

Le sconfitte non hanno grande importanza nella vita; la più grande disgrazia è quella di restare fermi.

Non c’è male peggiore del non sapersi contentare, non c’è peccato più grande della brama d’avere. Chi sa bastare a se stesso è soddisfatto.

Non c’è uomo che non mangi e non beva; pochi, però, sono quelli che apprezzano il buon sapore.

Se il tuo scopo è grande e i tuoi mezzi piccoli, agisci comunque; perché solo con l’azione essi possono crescere in te.

L’uomo grande è uno che non perde il suo cuore di bimbo.

Nessuno può insegnarvi nulla, tranne ciò che già sonnecchia nei prati della vostra conoscenza.

La violenza è realmente espressione di un senso di debolezza. La violenza è l’espressione della paura.

L’uomo saggio agisce prima di parlare ed in seguito parla secondo la sua azione.

Finché il mé sopravviverà in qualunque forma, sottile o grossolana, ci sarà sempre violenza.

Potete visitare tutta la Terra, ma non troverete in alcun luogo la vera religione. Essa non esiste che nel vostro cuore.

Il saggio è quadrato senz’angoli, angolo senza punta, dritto ma flessibile, splendente senza abbagliare.

Belle parole e una vistosa apparenza raramente sono associate alla vera virtù.

L’uomo che sa ben parlare non vale quello che sa ascoltare con attenzione.

Il nucleo della conoscenza è questo: se la possiedi, applicala; se non la possiedi, confessa la tua ignoranza.

Il mezzo può essere paragonato a un seme, il fine a un albero; tra mezzo e fine vi è lo stesso inviolabile nesso che c’è tra seme e albero.

Le idee non sono la verità; la verità è qualcosa che deve essere sperimentata direttamente, di momento in momento.

Il vero miracolo non è volare in aria o camminare sulle acque, ma camminare sulla terra.

Solo colui che tratta le sue idee gentilmente è signore delle proprie idee e solo colui che è signore delle proprie idee non è loro schiavo.

L’illusione fondamentale dell’umanità consiste nel supporre che io sono qui e tu sei lì.

Bussa al cielo e ascolta il suono.

La felicità è un affiorare interiore; è un risveglio delle tue energie; è un risveglio della tua anima.

Ci vuole tutta una vita per capire che non è necessario capire tutto.

Non c’è altezza che non abbia al di sopra di sé qualcosa di più alto.

Meglio stare zitti dando l’impressione di essere stupidi, che parlare togliendo ogni dubbio.

Contrapporre ciò che ti piace a ciò che ti dispiace, questa è la malattia della mente.

Standosene quieta, senza fare nulla, la primavera viene, e l’erba cresce spontanea.

Sii il primo ad aver fede nel tuo ideale, se desideri che gli altri credano in esso.

L’unica differenza fra un illuminato e un uomo comune è che il primo sa di essere un illuminato e il secondo non lo sa.

Una buona azione non comporta ricompensa.

Il saggio aiuta le innumerevoli creature a realizzare la loro natura e si astiene dall’interferire.

Quando il cielo viene in aiuto agli esseri umani, li protegge con il dono dell’amore.

Se uno stolto sta in compagnia di un saggio, non per questo arriverà a conoscere la Via.

Se il tuo lume brilla più degli altri sii felice, ma non spegnere mai il lume degli altri per far brillar il tuo.

L’ambizione dell’uomo è come il serpente, visto un elefante, se lo vorrebbe ingoiare.

Il coraggio è la paura tenuta un minuto più a lungo.

In amore non essere un mendicante, sii un imperatore. Dà e resta semplicemente a vedere cosa accade.

La conoscenza conduce all’unità come l’ignoranza conduce alla diversità.

Uno che non sa governare se stesso, come saprà governare gli altri?.

Chi non cambia è solo il saggio più elevato o lo sciocco più ignorante.

Persone di agghindato aspetto e di parole artificiose sono raramente virtuose.

La bontà è come l’acqua: si adegua a tutto e giova a tutti senza competere. Dimora negli umili luoghi che tutti disdegnano.

Meglio tacere che parlare; dir la verità viene in secondo luogo; in terzo, dire ciò che è giusto; in quarto, dire cose gradite.

Il Saggio arriva senza partire, vede senza guardare, fa senza fare.

Cadendo a goccia a goccia, l’acqua riempie una brocca: tale è la legge per tutte le scienze, la virtù, e per la ricchezza.

Con fatica si spinge un macigno in salita, facilmente lo si fa rotolare in discesa; così è dell’animo rispetto alla virtù e al peccato.

L’ottimismo deriva da Dio e il pessimismo dalla mente umana.

Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

L’uomo che ama la verità è migliore dell’uomo che la conosce e l’uomo che trova la felicità è migliore di colui che la ama.

L’amicizia e l’amore non si chiedono come l’acqua, ma si offrono come il tè.

Come il contadino incanala l’acqua, il fabbro raddrizza le sue frecce, il falegname lavora il legno, così il saggio lavora se stesso.

Un cane non è bravo perché sa abbaiare, un uomo non è bravo perché sa parlare.

Se cerchi di conoscere la tua mente con la mente, non potrai evitare una gran confusione.

Una grande illuminazione nasce da un grande dubbio.

La via del saggio è agire, ma non competere.

Se un uomo fa il bene, lo faccia più volte e vi trovi diletto: la gioia è cumulo di buone azioni.

Ogni cosa sulla terra ha un doppio carattere, come una miscela di sabbia e di zucchero. Sii come la saggia formica che sceglie solo lo zucchero.

Puoi disegnare la pelle di una tigre, non le sue ossa. Puoi disegnare il viso di un uomo, ma non il suo cuore.

Quando ti vesti, ricorda il tessitore; quando ti cibi, ricorda il contadino. Quando bevi al ruscello, ricorda la sorgente.

Un viaggio di mille miglia comincia dal primo passo.

Se non vai nella tana della tigre, non potrai catturare i suoi cuccioli.

E’ più facile deviare il corso di un fiume o spianare una montagna che cambiare l’animo di un uomo.

Le cattive domande sono quelle che non meritano risposta, le buone domande sono quelle che non hanno risposta.

La saggezza è come il denaro: chi si vanta continuamente di possederne in grandi quantità sicuramente è colui che ne ha di meno.

Renditi indispensabile e salirai, comportati come se fossi indispensabile e sarai messo alla porta.

L’uomo superiore comprende ciò che è giusto, l’uomo inferiore quello che vede.

E’ l’uomo a far grande la verità come una madre premurosa, ma la verità non farà mai grande un uomo.

Per la pietra che è stata scagliata in alto non è un male cadere sulla testa di chi l’ha scagliata.

Poiché sei un uomo, non dire mai ciò che accadrà domani, perché più veloce del battere delle ali di una mosca è il mutare delle cose umane.

Se ti manca un cuore da guerriero, non avrai mai un esercito.

L’uomo che riesce a vedere le cose piccole, ha la vista limpida.

La pace fa vivere bene il contadino anche tra le pietre, la guerra fa vivere male il contadino anche in una fertile pianura.

Non ti fidare del fuoco d’amore semispento, perché anche un sospiro può riattivarlo.

L’uomo, anche saggio, che adora le gioie e i vizi del mondo è debole come un bambino appena nato.

Ciò che si mangia è perduto, ciò che si dona con il cuore viene reso raddoppiato.

Chi non ricorda più il bene che gli è toccato è vecchio nell’anima.

L’uomo che fa molto sbaglia molto; l’uomo che fa poco sbaglia poco; l’uomo che non fa niente non sbaglia mai.

Un gentiluomo attribuisce la colpa a se stesso, l’uomo comune attribuisce la colpa agli altri.

Chi semina in Ottobre sotto la pioggia, raccoglie in Giugno sotto il sole.

Chi sa quando è giusto fermarsi non incorre mai nei pericoli.

Non mente soltanto chi parla contro ciò che sa, ma soprattutto chi parla contro quello che non sa.

Meglio giacere tranquilli sulla paglia con intorno pareti di fango che sedere inquieti su di una poltrona d’oro con intorno muri di legno profumato.

Lo spirito orgoglioso, lo spirito cavalleresco e il bello spirito diffondono fragranza perfino quando di un uomo non rimangono che le ossa.

Dove tuona l’evento di una grande scoperta, vi è stato il lampo scoccato da un’idea.

L’uomo che ritorna su quanto ha già appreso e riesce ancora a trarne nuove conoscenze è degno di insegnare agli altri il suo sapere.

L’uomo che conosce molti argomenti può essere superficiale, l’uomo che conosce un solo argomento può essere perverso.

Una piccola pietra a volte è sufficiente per rovesciare un grande carro.

La virtù non vive solitaria in un palazzo, ma ha certamente dei vicini.

L’uomo che disprezza le piccole gioie, ama poco anche quelle grandi.

Un albero il cui tronco non riesci ad abbracciare ha inizio da un delicato germoglio.

La fiducia nella vita si trova quando lo spirito si sente profondamente tranquillo.

Se si vuole cogliere una rosa dal lungo gambo, non si devono temere le spine.

Usare le parole aspre quando esistono quelle gentili è come cogliere frutti acerbi quando pendono quelli maturi.

Al povero manca spesso il fuoco, all’avaro manca tutto.

Il saggio ovunque vada, con passi rapidi o lenti o lentissimi, ha pur sempre il suo pensiero che supera il vento in celerità.

Con l’uomo che non crede parla di fede, con l’uomo ingiusto parla di giustizia.

Un uomo intelligente parla spesso con gli occhi, un uomo vuoto ingoia spesso con le orecchie.

Quando trovate un brav’uomo cercate di imitarne l’esempio, quando conoscete un uomo malvagio ricercate in voi stessi i suoi difetti.

Non puoi cucire senza l’ago e non puoi remare senza l’acqua.

L’uomo di molte parole non può avere una mente ferma.

L’uomo saggio ama la propria anima. L’uomo stolto ama solamente, e al di sopra di ogni altra cosa, la sua proprietà.

Non aprire il tuo cuore al taciturno accigliato, frena la tua lingua con il garrulo sciocco.

Il sapere impedisce all’uomo di essere ristretto di mente; non cercate dunque in lui lealtà e sincerità in abbondanza.

Chi non sa piangere d’amore per la propria donna, non saprà mai piangere di gioia per la propria donna.

Non chiedere una vita più facile, chiedi di essere una persona più forte.

Molti si curano della fama, della ricchezza e degli onori. Pochi d’essere saggi e generosi.

L’uomo che sia riuscito a evitare l’aggressività, l’orgoglio, il risentimento e l’ingordigia, sarà chiamato vero uomo.

Tra i superbi vi sono sempre le risse, tra gli umili vi è sempre la pace.

L’amore è abbattuto non dalle tempeste, non dalla bruttezza, ma dall’ambizione.

Per il cavallo pigro il carro è sempre pesante anche se vuoto.

Per quanto lunga sia la veste della tua vita, non oltrepasserà la statura della tua gigantesca speranza.

L’uomo virtuoso è incline agli accordi, quello vizioso vuole stabilire la colpa.

Vero uomo è colui che anche nella sua afflizione si stringe al petto gli afflitti.

Un buon corridore non lascia orme.

Conversa amichevolmente con i semplici, potrai trovare in essi la gioia di vivere con semplicità.

Ogni gioia è destinata a chi è in cuore contento: per chi porta sempre il copricapo, il cielo è fatto di ombra.

Solamente i grandi saggi hanno i più grandi difetti e sanno riconoscerli.

Esiste una sola libertà: la verità. Esiste una sola schiavitù: la menzogna.

La persona irruenta non può esprimere giudizi sereni.

E’ più facile tenere sulla lingua un carbone acceso che non un segreto degli altri.

In un’aiuola di rose, anche un cardo fa la sua bella figura.

Per imparare il bene non bastano mille giorni, per imparare il male un’ora è già troppa.

La creatività è l’arte di guardare con occhio nuovo le cose vecchie.

L’uomo saggio non sa molte cose, colui che sa molte cose non è un uomo saggio.

I disastri del mondo nascono dall’odio del mondo; la fortuna viene dalla bontà del cuore.

L’uomo che legge sa molto ma non vede niente. L’uomo che osserva sa molto di più perchè può vedere assai lontano.

L’amore è la chiave che apre tutte le porte dell’impossibile.

La saggezza è come il ciliegio in fiore: rallegra l’anima del poeta.

Un uomo è il prodotto dei suoi pensieri, ciò che pensa diventa. L’energia segue il pensiero.

Perchè cerchi il bene in una terra lontana? Mentre tu cerchi esso cresce vicino alla porta della tua casa.

Mille amici sono sempre troppo pochi, un nemico è fin troppo.

La lealtà forgia un carattere fermo.

Solo quando si iniziano a sostituire i pensieri negativi con quelli positivi, si iniziano ad avere risultati positivi.

Cerca di uguagliare tuo padre nella virtù da lui dimostrata e non nella ricchezza accumulata.

L’amore è una pianta spontanea meravigliosa, ma non una pianta da giardino che si possa ripiantare.

Piantate alberi anche a 70 anni. Non ne godrete i frutti, ma li godranno i vostri figli.

La rosa tra le oscure foglie di un giardino incolto è come la speranza tra le sofferenze.

Il tempo cattivo è sempre peggiore se lo si guarda da una piccola finestra.

Gli uomini studiosi sono come il grano e il riso, gli uomini incolti sono come i giunchi e l’erba.

Coraggiosi sono coloro che hanno la visione più chiara di ciò che li aspetta, così della gloria come del pericolo, e l’affrontano.

Da ogni germoglio nasce un albero con molte fronde. Ogni fortezza si erige con la posa della prima pietra. Ogni viaggio inizia con un solo passo.

PENSIERIultima modifica: 2011-04-24T15:44:00+00:00da goccedimistero
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento